Giardino del Sentire Oltre i Confini

COME LO FACCIAMO

Il 17 ottobre 2021 è stato inaugurato il “Il Giardino del Sentire Oltre i Confini”. Grazie all’impegno personale di alcuni nostri soci, siamo riusciti a concretizzare un’idea che giaceva nel cassetto da troppo tempo. ll Giardino del Sentire Oltre i Confini è un progetto innovativo, un luogo in cui i bambini e le persone con problemi psico-sociali conseguenti a malattie croniche disabilitanti, possano sentire la vita, possano sentirsi in vita e che grazie all’aiuto di professionisti possano andare dalle stanze di casa o di un ospedale, alle stanze della natura, una per ogni senso, e interagire con le piante e con animali addestrati: le stanze del “Il Giardino del Sentire oltre i Confini”.

Il Giardino del Sentire Oltre i Confini è un giardino sensoriale situato a Bene Vagienna, frazione Pra. È stato strutturato per ospitare Interventi di Aiuto nel Verde (IAV) e Interventi Assistiti con Animali (IAA) per minori in età pediatrica con problemi psicosociali derivanti da malattie cronico-disabilitanti, in esiti di trauma o in condizioni di disagio e svantaggio sociale. Tali percorsi di aiuto, sempre realizzati da
professionisti (pediatri, psicoterapeuti, TNPEE, logopedisti, educatori, ecc.) sono pensati per coadiuvare le cure ordinarie che già vengono effettuate, al fine di contribuire al miglioramento del benessere generale del bambino attraverso la stimolazione dei cinque sensi e il contatto con la natura. Il giardino è composto da quattro cerchi (cerchio Anna Frank, cerchio Samantha Cristoforetti, cerchio Madre Teresa, cerchio Joanne Rowling), il laghetto Jacques Cousteau, la stanza Nelson Mandela, l’aula Malala Yousafzai, il meleto.
I quattro cerchi contengono al loro interno varie piante, che sono state scelte per la loro caratteristica di stimolare i sensi: per esempio, piante aromatiche come timo e origano stimolano l’olfatto, mentre una pianta come la Stachys lanata stimola il tatto perché toccandola ricorda le orecchie di un animale. I cerchi sono inoltre circondati da siepi che simulano una sorta di parete e creano intimità.

IL LAGHETTO JACQUES COUSTEAU 

 È stato pensato affinché i bambini possano immergere i piedi al suo interno e ospita inoltre alcuni pesci e anatre, per stimolare i sensi attraverso il contatto con l’acqua e gli animali.

LA STANZA NELSON MANDELA

È un luogo riparato nel quale dare contenuto alle emozioni.

Stanza Nelson-fattoria-didattica-lotta alla povertà educativa

L’AULA MALALA YOUSAFZAI

È uno spazio circondato da tigli con una pedana di legno sulla quale poter effettuare sedute di neuropsicomotricità o di yoga. A fianco dell’aula è presente uno spazio con dei materiali naturali come tronchi e ceppi per stimolare lo sviluppo della psicomotricità.

Aula Malala-giardino del sentire oltre i confini
Aula Malala-giardino del sentire oltre i confini

L’AULA MALALA YOUSAFZAI

È uno spazio circondato da tigli con una pedana di legno sulla quale poter effettuare sedute di neuropsicomotricità o di yoga. A fianco dell’aula è presente uno spazio con dei materiali naturali come tronchi e ceppi per stimolare lo sviluppo della psicomotricità.

4 CERCHI

Cerchio Anna Frank, cerchio Samantha Cristoforetti, cerchio Madre Teresa, cerchio Joanne Rowling. Contengono al loro interno varie piante, che sono state scelte per la loro caratteristica di stimolare i sensi: per esempio, piante aromatiche come timo e origano stimolano l’olfatto, mentre una pianta come la Stachys lanata stimola il tatto perché toccandola ricorda le orecchie di un animale. I cerchi sono inoltre circondati da siepi che simulano una sorta di parete e creano intimità.

Meleto apdam

IL MELETO

 È  il luogo che ospita alberi di mele e uno stagno; al suo interno si stagliano i roveri creando uno spazio di benessere e pace. È stato scelto di dare una forma rotondeggiante sia alle diverse aree del giardino sia al sentiero che le collega, poiché la forma rotonda è più indicata per persone con forme di disagio psicologico.

Il meleto-fattoria-didattica-a-proposito-di-altri-mondi
Il meleto-fattoria-didattica-a-proposito-di-altri-mondi

IL MELETO

 È  il luogo che ospita alberi di mele e uno stagno; al suo interno si stagliano i roveri creando uno spazio di benessere e pace. È stato scelto di dare una forma rotondeggiante sia alle diverse aree del giardino sia al sentiero che le collega, poiché la forma rotonda è più indicata per persone con forme di disagio psicologico.

All’interno del giardino sono presenti animali come capre e pecore che verranno utilizzate per gli IAA (Interventi Assistiti con Animali).

BENEFICIARI

Minori

Persone con problemi psico-sociali derivanti da malattie cronico-disabilitanti, traumi, situazioni di svantaggio ed esclusione sociale, ecc.

(con particolare attenzione a minori in età pediatrica 0-14 anni)

Affetti e adulti di riferimento

(famiglie e non solo)

Minori

Persone con problemi psico-sociali derivanti da malattie cronico-disabilitanti, traumi, situazioni di svantaggio ed esclusione sociale, ecc.

(con particolare attenzione a minori in età pediatrica 0-14 anni)

Affetti e adulti di riferimento

(famiglie e non solo)

Lo spazio è usufruibile per eventi e feste solidali