Seleziona una pagina
Mondo

Il mondo che vogliamo

Ad ogni mamma il suo bambino e ad ogni bambino il suo futuro

Difendiamo il diritto di vivere una vita sana, piena e partecipe di bambini e donne attraverso il rafforzamento dei sistemi di salute riproduttiva e la lotta alla malnutrizione. Favoriamo la “capacitazione” degli individui e delle comunità anche attraverso la formazione degli operatori del settore e l’educazione ad una cittadinanza mondiale, solidale, tollerante ed inclusiva.

Io ti sento

Riconosciamo e valorizziamo l’unicità, l’integrità, la bellezza e la complessità di ogni persona. Ci facciamo carico dei pensieri e delle paure di chi vive ai margini e lottiamo perchè possano prendere coscienza dei loro diritti e trasformarli in realtà.

Nella tua dignità di persona

La dignità è il rispetto di se stessi e degli altri, indipendentemente dal luogo di nascita, dalla cultura e dal credo. La difendiamo come diritto a vivere una vita sana, piena e partecipe, in Italia e in Altri Mondi.

Agisco con onestà intellettuale

Crediamo in un approccio professionale e trasparente che utilizza una metodologia scientifica in grado di accogliere idee, tradizioni e conoscenze nelle loro diversità.

E favorisco la nostra reciproca capacitazione

Concorriamo ad assicurare a tutte le persone gli strumenti per ampliare le proprie capacità, in modo da conoscere e scegliere autonomamente, migliorando la propria esistenza e quella degli altri.

Mani

Perché scegliere APDAM?

Icona progetto

Progettazione

Ragioniamo sui bisogni, creiamo progetti, solo dopo cerchiamo fondi. Non improvvisiamo, programmiamo nel medio-lungo periodo. Costruiamo l’idea progettuale con il territorio, consultando i piani di sviluppo locali e ascoltando le persone. Siamo efficaci: ragioniamo, decidiamo, facciamo!

Icona nave

Approccio alle capacità

Jean Pierre era un parroco contadino, ora è il responsabile dei nostri progetti in Repubblica Democratica del Congo. Siamo una nave scuola: un luogo in cui le persone possono crescere. Possiamo dare l’opportunità alle persone di essere agenti di cambiamento sociale. Siamo un’officina dove imparare a fare. Costruiamo nel piccolo per alimentare il grande.

Icona mondo

Parliamo di mondo

Andiamo nelle aule dell’università perché è lì che si crea la società di domani e parliamo di mondo perché l’università è la porta per accedervi. “Senso di mondo” per noi è la consapevolezza di essere parte di qualcosa di più ampio della realtà che vediamo e viviamo. Attraverso l’università si raggiunge il futuro, attraverso la cultura si raggiunge la libertà: lavoriamo con l’università perché noi vogliamo rendere libere le persone non solo qui, non solo oggi.

Icona salute

Approccio integrato alla salute

Per noi “fare salute” è utilizzare un approccio integrato e multidisciplinare alla salute: Rafforzare le strutture di salute e le capacità degli operatori sanitari; Favorire l’educazione e l’empowerment di comunità affinché la comunità tutta sia più capace di tutelare la salute delle proprie mamme e dei propri bambini; Favorire il miglioramento dei fattori socio-economici attraverso l’avvio di imprese sociali e attività generatrici di reddito; Promuovere l’impegno politico per la promozione e la tutela della salute. Noi non curiamo la malattia, risolviamo le sue cause: miglioriamo le life condition.

Icona prossimità

Prossimità con il destinatario

Nella nostra dimensione ognuno di noi è prossimo ai destinatari perché ha un contatto diretto e conosce i volti dei destinatari, ascolta e osserva con partecipazione. Quando progettiamo non lo facciamo da soli ma con le comunità nelle quali lavoriamo, conoscendo la situazione reale in ogni sua sfaccettatura. I “contesti difficili” sono quei contesti in cui vi è molta distanza tra chi progetta e chi beneficia. Grazie alla prossimità col destinatario per noi i contesti difficili non siano più così difficili. La prossimità col beneficiario ci permette di farci carico dei diritti lesi, di sentirceli dentro davvero e di conseguenza di porre una maggiore attenzione alla qualità della progettazione. Di conseguenza permette a noi e ai destinatari di crederci e di raggiungere i risultati.

Approccio alle capacità e diritti umani

Riteniamo che l’approccio ai diritti umani e alle capacità sia il modo più completo ed etico di orientamento alle persone. La sola via per favorire uno sviluppo integrato e sostenibile della persona.

Fondiamo il nostro agire intellettuale

Nell’Approccio secondo le Capacità (“Capability Approach”), teoria elaborata dall’economista Amartya Sen (premio Nobel per l’economia nel 1998) e in seguito approfondita dalla filosofa Martha Nussbaum. La teoria si concentra sulla necessità di offrire a tutte le persone maggiori risorse, prevalentemente educative, e rafforzare la capacità di mobilizzarle. La capacitazione che ne deriva, attraverso la creazione di reali opportunità, ha il fine di rendere le persone libere di scegliere della propria vita.
(Per approfondimenti: plato.stanford.edu oppure iep.utm.edu)

Nell’Approccio alla Cooperazione allo Sviluppo fondato sui diritti umani adottato dall’UNDP nel 2003, che traduciamo nel favorire il rispetto dei diritti umani, derivanti dalla Dichiarazione dei Diritti dell’Uomo. Secondo questo approccio le persone vengono messe al centro dell’ideazione del nostro agire. L’intento è quello di generare capacità ed opportunità e non si chiamano più beneficiari ma Portatori di Diritto, in quanto l’obiettivo non è quello di contrastare la situazione che non soddisfa un bisogno, ma quella che lede un diritto fondamentale.
(Per approfondimenti: hdr.undp.org)

Apdam - Logo
Share This