Seleziona una pagina

Struttura e modello operativo

Dal punto di vista della governance gli organi di gestione sono i seguenti

Assemblea dei soci

Massima autorità, il suo parere è vincolante (si riunisce due volte l’anno).

Amministratore unico

Assume tutte le decisioni necessarie a realizzare gli scopi associativi secondo le linee programmatiche dell’Assemblea dei Soci.

Consiglio di amministrazione

Presieduto dal coordinatore/direttore, rende operative le politiche di sviluppo.

L’operatività, fondata sul Project Management orientato ai risultati, troverà vita all’interno dei limiti stabiliti da:

Atto costitutivo Scarica

Statuto Scarica

Carta dei valori

Codice Etico Scarica

Leggi e norme vigenti

Regolamento del personale e manuale operativo Scarica

Consulta documenti
Governance

Personale

Nella realizzazione delle attività ci si avvale principalmente di personale locale preferibilmente formato e competente e, quando possibile, con pregressa esperienza nella Cooperazione Internazionale.

Pianificazione

Il lavoro è governato da piani triennali di sviluppo all’interno dei quali si elaborano i piani annuali. I Progetti sono costruiti e realizzati secondo le linee guida contenute nei documenti stessi.

Collaborazioni

L’Organizzazione collabora con enti pubblici o privati, locali, nazionali o internazionali, nonché con organismi, movimenti e associazioni con i quali condivide gli scopi istituzionali e soprattutto i valori e i principi ispiratori.

Coordinamento

L’Organizzazione coordina le proprie attività con quelle di altre associazioni e singole persone anche a livello internazionale al fine di evitare sovrapposizioni e sprechi di risorse e in accordo con il quadro normativo di riferimento:

Gestione finanziaria

La gestione finanziaria dell’Organizzazione è organizzata per centri di costo, donazione vincolata e coefficiente d’eticità tra il 10% e il 30%.

(Agenzia delle Onlus, Linee Guida per la Raccolta dei Fondi, maggio 2010. Scarica documento). Questo significa che se il Sig. Rossi dona 10 € per il progetto in Repubblica Democratica del Congo (R.D.C.), 8€ verranno registrati obbligatoriamente sotto il centro di costo relativo alla R.D.C. e 2€ (con coefficiente d’eticità al 20%) saranno utilizzati per sostenere le spese di gestione dell’Organizzazione.

I bilanci saranno certificati da un ente esterno secondo le modalità del “bilancio sociale di missione” come strumento di rendiconto del valore sociale prodotto.

Modello operativo

Direction

Sviluppa la Visione dell’Organizzazione, pianificando il futuro, organizzando le risorse, guidando il funzionamento delle azioni e dei processi, controllando che azioni e processi si svolgano secondo le regole e in funzione degli obiettivi fissati e coordinando l’allineamento e l’armonizzazione degli apporti delle varie funzioni della stessa. Garantire la liceità e l’eticità delle azioni promosse dall’Organizzazione.

Fundraising & communication

Elabora e organizza le strategie finalizzate alla sostenibilità dell’organizzazione e dei suoi progetti come fosse un’“Agente di Responsabilità Sociale”.. Pianifica e realizza la comunicazione interna esterna ed istituzionale e promuove Campagne di Sensibilizzazione relative ai diritti tutelati dall’Organizzazione.

Finance & human resources management

Favorisce il controllo di gestione e monitora gli adempimenti di legge per tutto quello che riguarda le attività dell’Organizzazione. Recluta, coordina, valorizza e fidelizza i volontari in un rapporto corretto che coltiva le risorse di ogni persona, rispetta le diversità e nello stesso tempo mantiene una coesione globale. Concorre a creare le migliori condizioni di operare dell’Organizzazione.

Italy sector

Diffonde la cultura dell’Organizzazione al fine di favorire la costruzione di una società partecipe, attiva, sensibile, altruista, aperta al mondo ed inserita in modo interdipendente e consapevolmente nello stesso. Progettare percorsi formativi, culturali ed educativi rivolti a studenti professionisti e alla società civile. Favorisce l’integrazione dei migranti.

International sector

Pianifica e gestisce strategicamente i progetti in una specifica area geografica, sulla base di idee progettuali coerenti con le indicazioni internazionali e garantisce il raggiungimento dei risultati sul campo sotto il profilo tecnico, gestionale ed organizzativo.

Apdam - Logo
Share This