Seleziona una pagina

“Chi vuol muovere il mondo,

muova prima se stesso”

In questi primi mesi dal lancio di deedfactory abbiamo scoperto un problema che non ci aspettavamo.
Nonostante deedfactory sia completamente gratuito, nonostante raggruppi i principali negozi online, nonostante permetta di sostenere cause importanti…molti utenti si registrano entusiasti, ma poi non usano il sito!

Ci siamo chiesti il perché e abbiamo fatto qualche piccola intervista per scoprire il motivo:
Il motivo è che si dimenticano. Oops!

Ormai navighiamo con il pilota automatico, quasi senza pensare. A guidarci sono le abitudini, e spezzare un’ abitudine è sempre molto duro. Per quanto importante sia la causa che un utente sostiene, essa non è in cima ai suoi pensieri quando naviga per comprare qualcosa.

Allora ci siamo messi sotto e dopo 3 mesi di duro lavoro abbiamo creato una soluzione: deedapp.

Una semplice applicazione che, una volta scaricata, ti ricorda la possibilità di donare ogni volta che entri in uno dei negozi partner di deedfactory per acquistare qualcosa.
Con deedapp, ogni volta che visiti un negozio online, un semplice messaggio ti indicherà se il negozio fa parte del nostro circuito e ti segnalerà la percentuale della tua spesa devolvibile alle associazioni registrate su deedfactory.com
A te basterà un click per confermare la donazione e sostenere la tua causa preferita. Come sempre, senza alcun costo per te.
La potenza dello strumento è nei numeri: dati in nostro possesso ci dicono che chi installa deedapp dona 5 volte più di chi non lo fa. Perchè?
Non dovrai più ricordarti quali negozi collaborano con deedfactory o qual’è la percentuale donata a ogni acquisto, ma soprattutto non dovrai più ricordarti di passare da deedfactory prima di raggiungere il negozio.
Ti basterà decidere che vuoi donare, deedapp lo farà per te.

Scarica Deedapp per Chrome
Scarica Deedapp per Firefox

Provala e dicci cosa ne pensi.
Non hai più scuse perchè donare non è mai stato così facile.
Apdam e il team deedfactory
Apdam - Logo
Share This